Miglior prestito personale con Taeg più basso

635

Indice dei contenuti

Nel momento in cui si valuta la convenienza di un prestito personale ci sono certamente alcuni aspetti molto importanti da valutare. Tra questi troviamo soprattutto i costi e le spese generali di un finanziamento. In particolare, occorre tenere in conto soprattutto i tassi di interesse applicati a questi prestiti. I tassi di interesse sono tutti quegli interessi che la banca o l’istituto di credito che eroga il prestito si trattiene. Servono per far fronte a tutte quelle spese che riguardano la concessione e la gestione della pratica del prestito.

Spesso i tassi d’interesse sono di varia natura, ma quelli principali sono due. Da una parte troviamo il Tan e dall’altra il Taeg. In questa guida approfondiremo la natura di questi due tassi di interesse. Scopriamo così quali sono le soluzioni di prestiti personali che presentano un Taeg molto basso e conveniente.

Prestiti e tassi di interesse: qualche info

Quando si parla di tassi di interesse, certamente occorre prendere in considerazione il Tan e il Taeg. In particolare, occorre diversificare questi due tipi di tassi di interesse. Il Tan rappresenta semplicemente il tasso annuo nominale. È il tasso fisso stabile che rimane tale per tutta la durata del finanziamento, a patto che sia un tasso di interesse fisso. Ogni tasso di interesse può essere infatti fisso o variabile a seconda dei casi. Il tasso di interesse fisso è un tasso che rimane uguale per tutta la durata del finanziamento, ovvero per tutta la durata del piano di ammortamento del prestito. Questo significa quindi che le rate mensili del prestito saranno uguali per tutta la durata del finanziamento.

Dall’altra parte troviamo invece tassi di interesse di tipo variabile. Questi tassi vengono scelti in base all’Euribor, il tasso di riferimento per quanto riguarda i tassi di interesse variabili. In questo caso invece l’importo delle rate mensili può variare spesso da una soluzione all’altra.

Gli indici di riferimento possono variare molto anche da un mese all’altro. Ciò significa che se gli indici di riferimento risultano essere in rialzo, allora anche le rate mensili saranno più basse. Al contrario, se gli indici di riferimento sono più bassi, allora le rate mensili da pagare saranno più elevate. Molto dipende quindi dall’andamento del mercato, ma soprattutto dall’andamento variabile di questi indici di riferimento sul mercato economico. Il Taeg al contrario è il tasso annuo effettivo globale. È un tasso che rappresenta il costo complessivo e globale di un finanziamento. Comprende quindi tutti gli oneri e le spese accessorie.

Taeg: perché è così importante?

Il Taeg di un finanziamento è uno degli indici più importanti da prendere in esame nel momento in cui si valuta la convenienza di un certo tipo di finanziamento. Il Taeg è il tasso annuo effettivo globale. Si tratta di un tasso di interesse espresso in percentuale, il quale viene calcolato su base annua. Si tratta di un dato reale molto preciso che ci indica le spese complessive previste per quanto riguarda gli interessi su un certo tipo di finanziamento o su un prestito. Sul contratto di qualsiasi tipo di prestito, tra le condizioni troviamo per l’appunto i dati che riguardano in termini percentuali, sia il Tan e il Taeg.

Una pratica di prestito naturalmente comporta il versamento di una certa somma di denaro sulla quale vengono aggiunti anche gli interessi e le varie spese di gestione. Il costo totale degli interessi e dei vari costi viene diviso per il numero delle rate previste. Il Taeg di un prestito viene espresso in termini percentuali. Inoltre, viene calcolato in base all’effettivo valore del prestito. Il capitale tolto all’originale verrà poi sommato agli interessi e verrà diviso per gli effettivi pagamenti, spesso espressi in rate mensili. Tali rate occorre versarle alla banca o alla finanziaria alla quale ci si rivolge.

Nel momento in cui si valuta la convenienza di un certo tipo di finanziamento, certamente occorre considerare soprattutto il valore del Taeg, più che quello del Tag. Infatti, anche un Tan abbastanza basso sulla singola rata mensile non è necessariamente indice di un Taeg che può essere abbastanza conveniente. Quindi, non indica per forza un costo totale basso del finanziamento.

Migliori prestiti con Taeg basso

È molto importante andare alla ricerca quindi delle migliori soluzioni sui prestiti personali che presentano il Taeg più basso. Di solito, si possono trovare delle soluzioni tra cui ad esempio quelle offerte da Intesa Sanpaolo e da Crédit Agricole, con un Taeg che si attesta intorno all’1%. Si tratta di un valore che è particolarmente buono e positivo. Un Taeg espresso in termini percentuali ci indica una reale convenienza economica di questo tipo di prestito. Questo è evidente soprattutto rispetto ad altre soluzioni di prestiti e finanziamenti che vengono offerti dalle stesse banche oppure anche da altri istituti di credito.

Solo grazie ad un’attenta valutazione del Taeg si può capire quindi qual è la reale convenienza di un certo tipo di prestito. Occorre capire se questa soluzione può andare bene per noi oppure no. Oggi sono molte le persone che scelgono di optare per i finanziamenti che presentano un Taeg abbastanza ridotto. Non conta infatti tanto il Tan, quanto più che altro il Taeg.

Nel momento in cui si valuta la convenienza reale di un certo tipo di prestito, il Taeg è molto importante. Ingloba tutti i costi e le spese complessive che sono previste per i prestiti e i finanziamenti di varia natura. È solo grazie al Taeg quindi che possiamo comprendere se un finanziamento può essere davvero conveniente per noi oppure se è meglio optare per un’altra soluzione di finanziamento.

Si possono richiedere anche online?

Oggi sono sempre di più le persone che scelgono di richiedere dei prestiti e dei finanziamenti con un Taeg basso, soprattutto on-line. On-line infatti si ha la possibilità di trovare numerose soluzioni di prestiti e finanziamenti che non implicano il fatto di versare delle spese elevate. Inoltre , on-line spesso vengono saltati molti passaggi che sono tipici della burocrazia prevista per la richiesta di un prestito richiesto presso una banca o un istituto di credito locale. È questo uno dei motivi principali che spinge molte persone ad andare alla ricerca di prestiti personali direttamente on-line. Qui hanno la possibilità di trovare delle soluzioni che sono caratterizzate da un Taeg molto basso e conveniente.